James Gunn potrebbe tornare al lavoro per Marvel

Il The Hollywood Reporter ha pubblicato nuovi aggiornamenti riguardo la vicenda di James Gunn, regista di Guardiani della Galassia, licenziato da Disney in seguito alla riscoperta di alcuni tweet sgradevoli su argomenti molto delicati.

Il filmaker si troverebbe in una complicata trattativa con Walt Disney Pictures riguardo il suo buono uscita la cui cifra potrebbe oscillare fra i 7 e i 10 milioni di dollari. Secondo il loro contratto, Disney risulterebbe costretta a pagare il regista anche nel caso in cui il film non dovesse essere realizzato, poiché i tweet sono stati pubblicati prima dell’ingaggio da parte di Marvel.

Secondo il sito, diverse case di produzione avrebbero contattato il regista dopo la vicenda con Disney. Fra queste troviamo anche Warner Bros che si è rivelata particolarmente interessata a James Gunn, tuttavia non sarà possibile accettare nuovi incarichi fino a quando non verranno concluse le trattative con Disney.

Fra le tante notizie vi sono anche alcuni aggiornamenti che renderanno felici i fan di Guardiani della Galassia. Anzitutto Disney permetterà di utilizzare la sceneggiatura per il terzo capitolo della saga e poi, secondo fonti molto attendibili, è possibile l’ipotesi di un eventuale reintegro del regista all’interno del cast del film.

Se ciò non dovesse accadere, molto probabilmente James Gunn tornerà al timone di qualche pellicola per Marvel Studios visto il particolare interesse di Kevin Feige ad avere il filmaker al suo fianco.

Vi terremo informati su eventuali aggiornamenti.

 

Fonte: The Hollywood Reporter

 

 

 

No more articles