Un gruppo di giocatori selezionati sta già provando la Closed Beta di Halo Infinite, che sarà attiva fino al 2 Agosto: vediamo di cosa si tratta

Dopo essere stato rinviato e dopo aver mostrato due trailer del gioco, finalmente arriva anche qualcosa di più concreto per quanto riguarda Halo Infinite: la Closed Beta, o Technical Preview, o comunque la si voglia chiamare, è infatti già attiva per un gruppo selezionato di giocatori, che potrà dunque provare il gioco fino a Lunedì, 2 Agosto.

I giocatori che si erano registrati attraverso il programma Halo Insider e che sono stati scelti per la dimostrazione, possono dunque installare il gioco sui loro sistemi Xbox One, Series X o S o PC via Steam. Non sarà disponibile la campagna durante quest’anteprima nel weekend, ma l’opportunità di provare il multiplayer free to play del gioco ci sembra comunque un’ottima opportunità per gli appassionati, che proveranno alcune playlist sia contro l’IA che contro altri giocatori.

Soprattutto i match contro i bot rappresenteranno una novità per la serie, perché tramite la playlist chiamata Bot Slayer, diventeranno di difficoltà sempre crescente e avranno luogo su mappe diverse ogni volta.

halo infinite beta

343 Industries sta chiedendo ai giocatori di affidarsi al matchmaking durante gli orari “di punta”, dove si concentrerà dunque la maggior parte del traffico che può mettere in difficoltà i server. Gli sviluppatori hanno inoltre sbloccato parte del battle pass e del negozio per questo periodo, e i partecipanti alla beta hanno ricevuto anche della valuta in-game per poter acquistare alcuni oggetti durante la loro prova. I progressi e gli acquisti effettuati durante la beta però, saranno resettati con la fine della beta stessa.

Halo Infinite è previsto entro la fine dell’anno su Xbox One, Series X e S e PC, anche se non c’è una data d’uscita ben precisa. Cosa vi aspettate dall’ultimo capitolo del celebre sparatutto?

(Fonte: Game Spot)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.