Ecco il trailer delle nuova serie Disney Plus di Monsters & Co

Si chiamerà Lavori in corso la nuova serie di Monsters & Co destinata alla piattaforma di streaming Disney Plus, di cui abbiamo ora il trailer di presentazione. Lo show sarà incentrato su Tylor, un giovane spaventatore appena laureato che si troverà a iniziare la propria carriera subito dopo gli eventi del primo film Pixar. Non un momento ideale per un giovane nato per spaventare, considerato che Sully e Mike sono appena diventate i nuovi proprietari dell’azienda, convertendo gli spaventi in risate da cui trarre energia.

Tylor viene così spedito in manutenzione, nella sezione M.I.F.T., dove incontrerà la sua vecchia compagna di università Val. Qui di seguito potete vedere il trailer in italiano dello show, caricato sul canale YouTube di Disney Italia.

La serie di Monsters & Co: la descrizione rilasciata con il trailer

Contestualmente al trailer Disney ha anche diffuso una descrizione del nuovo show per Disney Plus, che vi riportiamo qui di seguito. Diteci che cosa ne pensate lasciandoci un vostro commento al riguardo!

“Quest’estate, incontra la squadra M.I.F.T. per tutte le esigenze di manutenzione del Laugh Floor! Monsters & Co. La Serie – Lavori in Corso!, una nuovissima Serie Originale, in streaming nella nuova data di mercoledì 7 luglio su Disney Plus”.

Nel cast della serie torneranno John Goodman come doppiatore di Sully e Billy Crystal che sarà ancora una volta la voce di Mike. Ben Feldman sarà invece il doppiatore del protagonista Tylor, mentre toccherà a Mindy Kaling (nota per essere stata anche in The Office) dare la voce a Val.

monsters co serie trailer

Se ti interessa leggi anche:

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.