Negli USA, Netflix annuncia rincari per gli abbonamenti mensili

Netflix sta aumentando i costi degli abbonamenti negli Stati Uniti, facendo lievitare i costi per gli utenti fino al 18% in più.

Il piano di abbonamento più venduto, ossia quello che prevede lo streaming in HD fino a due dispositivi simultaneamente, passerà da 10.99 dollari a 12.99 dollari.

Previsti anche rincari per l’abbonamento base, che invece all’epoca dell’ultimo aumento di prezzi era rimasto invariato, e che passerà da 7.99 a 8.99 dollari al mese, così come il piano più caro, che arriva a costare 15.99 dollari.

“Cambiamo le tariffe di volta in volta, mentre continuiamo a investire nell’intrattenimento e a migliorare l’esperienza generale del servizio per il bene dei nostri abbonati”, ha dichiarato il colosso in un comunicato stampa.

Non sono previsti al momento rincari per quanto riguarda l’Italia, ma vista la concorrenza che l’azienda si ritroverà ad affrontare, con l’aumento dei servizi di Amazon Prime e l’arrivo a breve di Disney+, non è da escludere che in futuro verranno modificati i costi degli abbonamenti anche relativi al nostro paese.

Che ne pensate?

(Fonte: TechCrunch)

No more articles