La gente non sa leggere e pensa che Spongebob sia gay: ma come stanno davvero le cose? Spieghiamo il tweet di Nickelodeon

Se siete frequentatori dei social network, probabilmente vi sarete accorti del fatto che si stia facendo un gran parlare della possibilità che Spongebob sia gay: nonostante sia una questione di una rilevanza discutibile, dato che anche se lo fosse non ci sarebbe nessun problema, vogliamo spendere un paio di parole a riguardo.

Le rivolte che sono divampate negli Stati Uniti e che ancora oggi sono in atto, scaturite dall’assurda uccisione di George Floyd, hanno fatto passare un po’ in secondo piano il Pride Month, che per rispetto ha cancellato le proprie manifestazioni pubbliche (anche se a ricordarci che sia ancora necessario, è intervenuta J K Rowling coi suoi tweet).

spongebob gay

Con tutto quello che sta accadendo nel mondo dunque, Nickelodeon ha deciso di celebrare il Pride Month con un semplice tweet che mostra alcuni dei suoi popolari presonaggi: Avatar Korra da The Legend of Korra, Schwoz Schwartz (Michael D. Cohen) da Henry Danger e, appunto, Spongebob.

Tutti e tre sono vestiti in maniera colorata e hanno sullo sfondo degli arcobaleni. Un semplice tweet di vicinanza alla comunità LGBTQ+ insomma, che, come si legge dalla didascalia, celebra il movimento e i suoi alleati.

Avatar Korra infatti è apertamente bisessuale, e l’attore Michael D. Cohen ha confessato di essere transessuale lo scorso anno, così come il suo personaggio nella serie. La presenza di Spongebob ha però per qualche motivo fatto credere a una presunta omosessualità del personaggio.

Sulla possibilità che Spongebob sia gay si discute da tempo, e già nel 2005 il suo creatore, il compianto Stephen Hillenburg, aveva ribadito che, in quanto spugna, il personaggio fosse asessuale, per cui in molti si sono lamentati di come questa scelta fosse una sorta di negazione della volontà dell’autore.

In realtà il post non sottointende niente di tutto questo: in quanto asessuale la simpatica spugna fa parte della comunità LGBTQ+, e in ogni caso nel post si parla di “alleati”, che non devono necessariamente essere gay per supportare la causa della comunità. Per cui no, Spongebob con tutta probabilità non è gay, e anche se lo fosse non dovrebbe interessare a nessuno.

E per l’inutile polemica di oggi è tutto, alla prossima.

(Fonte: Screen Rant)

No more articles