Zagarolo Games City: la mostra su Spinch dovrà essere posticipata per lo stato di emergenza

La notizia che ci arriva dall’organizzazione dello Zagarolo Game City non arriva inattesa, dato il prolungato stato di emergenza. Purtroppo dobbiamo comunicare che la mostra su The Spinch è stata rimandata.

Lo stato di emergenza dovuto al Covid-19 ha costretto a rimandare l’esposizione dedicata all’opera nata dall’ingegno di Jesse Jacobs, uno dei grandi nomi della nuova generazione del fumetto contemporaneo.

“Una decisione difficile presa in un momento complesso come quello attuale” si legge nel comunicato stampa che è stato diffuso dallo ZGC, con cui viene reso noto che la mostra, prevista inizialmente per il 31 ottobre 2020 nella sede della dimora storica di Palazzo Rospigliosi a Zagarolo, dovrà essere rimandata.

“Lo spirito leggero e giocoso con cui avremmo voluto affrontare la manifestazione non sarebbe lo stesso. Per questi motivi l’inaugurazione viene rimandata ad un momento in cui potremmo finalmente vivere serenamente un evento come quello pensato”.

zagarolo mostra spinch

L’evento, organizzato dalla casa editrice indipendente Strane Dizioni, produttrice di libri serigrafati e rilegati a mano, in collaborazione con Regione Lazio e Lazio Innova, dovrà quindi trovare una nuova data per il proprio svolgimento.

Il 31 Ottobre avrebbe dovuto anche essere la giornata di premiazione per i quattro team che hanno affrontato la maratona di dieci giorni no stop per la creazione e la realizzazione di un videogioco, che vi abbiamo raccontato su queste pagine. Dunque anche per scoprire il team vincitore, oltre che per poter visitare il regno di Jesse Jacobs, l’appuntamento è ora cambiato a data da destinarsi.

Al momento non è ancora noto quando potrà tenersi la mostra e secondo quali modalità essa potrà svolgersi. Ovviamente sarà nostra cura informarvi appena sarà possibile, nel momento in cui emergeranno novità in merito.

Per qualsiasi altra informazione abbiate bisogno vi invitiamo a contattare l’organizzazione, mandando una vostra mail all’indirizzo di posta elettronica [email protected].

No more articles