Se avete finito di vedere tutte le serie più recenti, VVVVID vi offrirà anime che, seppur datati, sanno ancora farsi amare

Dopo avervi dato qualche suggerimento di serie da recuperare su Crunchyroll, che fornisce moltissime serie di recente distribuzione, oggi vi proponiamo dieci titoli con cui godervi anche il servizio di VVVVID, la piattaforma gratuita che ci port anime come Boku no Hero Academia e Attack on Titan anche in simulcast.

Se si osservano con attenzione le offerte delle due piattaforme, si può notare che VVVVID si distingue innanzitutto per non proporre solo anime giapponesi ma anche film, qualche serie tv e molto altro. Rimanendo però sui titoli giapponesi, se ne possono trovare alcuni su cui nemmeno Netflix ha ancora messo le mani (visto che Attack On Titan stesso, ad esempio, è ora disponibile anche lì): tra le più recenti, infatti, si possono scovare anche serie magari un po’ vecchiotte ma che fa sempre piacere ritrovare e rivedere a distanza di anni. Perciò vogliamo suggerirvene alcune che devono per forza essere spuntate dalla vostra lista di anime da vedere!

Demon slayer

Uno degli anime su VVVVID che stanno acquisendo maggior successo in questo periodo è Kimetsu no Yaiba. Il protagonista Tanjiro aiuta la sua famiglia vendendo carbone e a questo scopo un giorno si dirige verso un’altra città, nella quale si fermerà poi per la notte, poiché ha sentito voci di un demone che girovaga vicino al villaggio. Al suo ritorno, però, trova la propria famiglia sterminata e solo la propria sorellina Nezuko sopravvissuta e ora trasformata in demone. Superato l’esame per diventare ammazzademoni, il ragazzo si metterà in viaggio con lei per trovare una cura che la renda di nuovo umana e vendicarsi su colui che la trasformata, il demone Muzan Kibutsuji.
La stagione è composta di 25 episodi e ormai ha guadagnato la popolarità che merita, grazie all’atmosfera che riprende il periodo Taisho giapponese, le animazioni fluide, l’originale chara design e naturalmente le battaglie sanguinose contro demoni sempre più forti e i colpi di scena, che hanno lasciato tutti molto soddisfatti.

The Promised Neverland

Non potevamo non includere anche The Promised Neverland, che invece ha da subito conquistato i cuori del pubblico di VVVVID anche grazie al manga, che già stava riscuotendo grande successo. Il genere survival acquisisce questo nuovo anime, nel quale i bambini protagonisti sono tenuti in orfanotrofi molto particolari, nei quali fanno test attitudinali e vengono accuditi da una donna che chiamano “mamma”. Emma, Norman e Rey sono i più intelligenti e ben presto scopriranno quale sarà il loro destino, per niente felice come si vuol far credere loro quando un bambino viene portato via pensando di essere stato adottato. La storia vedrà quindi i tre amici, insieme a tutti i loro “fratelli”, cercare una via di fuga per poter sopravvivere agli orrori che li attendono oltre il cancello. Fin da subito, The Promised Neverland riesce a lasciare gli spettatori col fiato sospeso e a mantenere alta la tensione che si percepisce tra i ragazzini e gli adulti loro contrapposti. Pur mostrandoci un mondo crudele e spietato, il titolo ci vuole dare una speranza, la stessa che nutrono i bambini di avere un futuro migliore per cui valga la pena lottare.

anime vvvvid

Mirai Nikki

Rimaniamo sul genere survival ma torniamo indietro nel tempo. In Mirai Nikki i protagonisti sono sempre ragazzi giovanissimi che devono riuscire a sopravvivere dopo l’intervento di un essere sovrannaturale, in questo caso Deus Ex Machina, l’amico immaginario del protagonista Yukiteru Amano. Deus modifica il cellulare del ragazzo, su cui scriveva un diario, rendendolo ora un dispositivo dal quale leggere eventi che devono ancora accadere. La stessa modifica viene applicata ai cellulari di altri 11 ragazzi e così parte un gioco mortale che vedrà il vincitore diventare il nuovo dio del tempo e dello spazio. Poco prima della serializzazione di Mirai Nikki si era appena concluso Death Note, dunque già all’epoca non era estranea l’idea di un dio che mette scompiglio tra gli umani concedendo loro un potere di cui abuseranno ma sicuramente un punto forte di Mirai Nikki è la protagonista femminile, Yuno Gasai, che ancora in tanti ricordano come “madre” di tutte le yandere (ragazze che sembrano tenere e docili ma che in realtà nascondono una personalità violenta e ossessiva). Non aspettatevi un capolavoro, trama e personaggi hanno i loro difetti, in quanto poco approfonditi e di scarso spessore psicologico, tuttavia se vi piace lo splatter e non cercate una serie con troppe pretese, potete recuperarlo (o semmai rivederlo e dirci cosa ne pensate a distanza di anni).

Le situazioni di Lui e Lei

Un anime presente su VVVVID e imprescindibile è Le situazioni di Lui e Lei, KareKano per gli amici che ancora oggi lo ricordano con affetto (e per chi vuole recuperarlo in cartaceo, Planet Manga lo sta ristampando!). Questo perché, per quanto sia uno shojo ad ambientazione scolastica, non è mai banale nelle tematiche trattate e la sua lunghezza (sia in forma cartacea che animata) permette un’ottima caratterizzazione dei personaggi: i due protagonisti, Yukino Miyazawa e Soichiro Arima, sono quelli più approfonditi, poiché col tempo cambiano sia come personalità che come crescita interiore, ma anche i loro amici subiscono traumi e vicende infelici che portano tutti a riflettere molto sui rapporti che hanno con sé stessi, le persone che amano e il mondo che li circonda. Se amate quindi storie introspettive che non si perdono in sdolcinatezze fini a sé stesse, KareKano fa per voi. Ad ulteriore garanzia di qualità del prodotto, sappiate che l’anime fu prodotto dallo studio Gainax con nientemeno che Hideaki Anno alla regia.

anime vvvvid

Excel Saga

Questo è un titolo impegnativo, a nostro parere, nonostante sia di genere demenziale (e dunque è lodevole che VVVVID proponga questo anime): non è la trama ad essere complicata, poiché ogni episodio è autoconclusivo, semmai possono sembrarlo i numerosissimi e continui riferimenti ad altre opere o aspetti culturali che questo anime parodizza all’estremo. Molti si trovano confusi assistendo alle disavventure di Excel, una ragazza iperattiva al servizio del signor Il Palazzo, a capo di un’organizzazione per la conquista del mondo. L’energia di ogni episodio è così prorompente da lasciare interdetti se non si è preparati e pronti a volerne capire il “senso”, il quale spesso pare non esserci ma semplicemente perché Excel Saga è un enorme calderone di tutti quei luoghi comuni, stereotipi e sciocchezze tipiche degli anime degli anni in cui è uscito. Certo, c’è anche da considerare che la comicità giapponese è piuttosto diversa da quella occidentale ma dopotutto questo è un aspetto su cui si può sorvolare, se si considera anche il sottotitolo della serie: Animazione Sperimentale Insensata.

anime vvvvid

Bakemonogatari

Se volete rimanere sul complesso, questo anime facente parte della Monogatari series accontenterà le vostre esigenze. Il protagonista Koyomi Araragi è stato per qualche tempo un vampiro e ora sta ritornando essere umano. Un giorno però verrà di nuovo a contatto con fenomeni strani e sovrannaturali: una sua compagna, Hitagi Senjogahara, cadendo dalle scale, finisce tra le sue braccia e Koyomi si accorge che la ragazza non ha alcun peso. Non senza difficoltà, riesce a convincerla a farsi aiutare da Meme Oshino, l’uomo che aiutò a suo tempo Koyomi stesso a tornare umano. D’ora in poi, il ragazzo sarà coinvolto in varie apparizioni che ricordano, nel loro sviluppo e nell’atmosfera, i racconti folkloristici su creature definite bakemono (parola che indica cose o persone temporaneamente trasformate di natura sovrannaturale e che apparivano davanti a uomini sventurati). L’autore delle light novel da cui è tratto, dopotutto, è NisiOisiN, famoso per dar vita a opere intricate e con personaggi unici nel loro genere (pensate a Medaka Box) e state certi che in Bakemonogatari non mancano.

GTO – Great Teacher Onizuka

Back to basics con l’anime di uno dei manga più amati e, in un certo senso, controversi di sempre. Great Teacher Onizuka quasi non avrebbe bisogno di presentazioni, dato che lo stesso protagonista è piuttosto conciso: Eikichi Onizuka. 22 anni. Celibe. Noi aggiungeremmo anche ex teppista. Il suo sogno è quello di rimanere un insegnante a vita per poter fare il farfallone con le proprie studentesse, dunque non proprio per un nobile scopo. Tuttavia, sarà il responsabile di una classe problematica dell’istituto Kissho e riuscirà a farsi apprezzare dagli studenti per i suoi metodi anticonvenzionali che prevedono travestimenti, dichiarazioni da spaccone e continui testa a testa con il vicepreside Uchiyamada. Quest’ultimo sarà solo il primo dei numerosi esempi di critica parodistica nei confronti della società e, in particolare, del sistema scolastico giapponese. Insomma, il divertimento misto a serietà non mancano in GTO e fidatevi, nonostante tutto, desidererete di aver avuto un insegnante come Onizuka!

anime vvvvid

Puella Magi Madoka Magica

Un anime che fece scalpore alla sua uscita fu senza dubbio Puella Magi Madoka Magica. Nonostante i vestitini carini e il colore diverso per ogni ragazzina, come vuole ogni buon majokko, scordatevi di qualsiasi altro elemento convenzionale del genere. Le streghe che le maghette dovranno combattere sono creature tremendamente maligne e la loro natura verrà svelata nel corso della storia in maniera violenta e crudele proprio come esige questo anime, il cui obbiettivo è sovvertire il genere mahou shojo, sviluppando l’intreccio verso concetti e risvolti sovrannaturali. Insomma, basta maghette alle prese con la loro vita segreta e l’amore, via libera a ragazze che farebbero qualunque cosa per veder realizzato il loro desiderio, perfino dare in cambio la propria vita e cedere alla disperazione.

Baccano!

Non si può dire molto di questa serie, altrimenti si potrebbero spoilerare troppe cose. Il titolo già la dice lunga: l’autore delle light novel da cui è tratto l’anime di Baccano! ha spiegato che ha scelto questo termine proprio per indicare confusione e in effetti il risultato è un continuo intrecciarsi di storie apparentemente scollegate tra loro ma senza che risalti un solo personaggio come protagonista sugli altri: ladri, alchimisti, mafiosi, ognuno di questi personaggi, così diversi gli uni dagli altri, ha il suo spazio in una storia fatta di adrenalina, mistero e colpi di scena lungo tutti i suoi tre archi narrativi. Se vi è piaciuto Durarara!! non potete esservi persi anche l’opera precedente di Ryogo Narita.

Full Metal Panic

Concludiamo con un anime di cui trovate anche le stagioni successive su VVVVID e che è perfetta per chi ama il genere mecha. Full Metal Panic si ambienta in un universo alternativo in cui la guerra fredda con l’Unione Sovietica è ancora in corso e la tecnologia è progredita esponenzialmente, grazie ai cosiddetti whispered come Kaname Chidori. A causa delle proprie capacità innate, la ragazza è in pericolo e diventa quindi una sorvegliata speciale dell’organizzazione Mithril: un mercenario di nome Sousuke Sagara le farà praticamente da guardia del corpo, risultando ogni tanto indiscreto e imbranato nell’adattarsi al contesto scolastico in cui dovrà proteggerla. Questo fa sì che i momenti di serietà e quelli più comici si equilibrino a vicenda, rendendo Full Metal Panic molto gradevole anche se non si è troppo appassionati dei mecha. Inoltre, dopo la prima serie, se si vuole concentrarsi maggiormente sul lato più umoristico della serie, potete approfondire la conoscenza di Kaname e Sousuke nella serie spin-off Fumoffu!

anime vvvvid

No more articles