L’attore James Michael Tyler, che ha interpretato per anni Gunter in Friends, ha svelato di star combattendo contro un cancro da tre anni

Lo avevamo visto poco meno di un mese fa durante la reunion di Friends in collegamento via Zoom, ma nessuno sapeva che dietro quella presenza virtuale ci fossero ragioni così delicate: James Michael Tyler, che per tutte le dieci stagioni di Friends ha interpretato il personaggio di Gunther, ha raccontato della sua battaglia contro il cancro, e del suo nuovo obiettivo nella vita. Quello di salvare il maggior numero di vite possibile.

L’attore sta combattendo con la malattia da tre anni, da quando ha scoperto durante un test PSA (Prostate-specific-antigen) che poteva esserci qualcosa di anomalo. Tyler ha raccontato di aver saltato un test, forse sottovalutando il problema, e di aver dunque iniziato le cure in ritardo. Nonostante all’inizio le terapie fossero andate piuttosto bene, il cancro è mutato e si è esteso alle ossa e alla colonna vertebrale, riducendo l’attore alla paralisi.

gunther friends cancro

Tyler spera ora che la sua testimonianza possa essere importante per quanto riguarda la prevenzione: “La prossima volta che andate a fare una visita medica, chiedete di farvi fare un test PSA, è facile. Se il cancro dovesse espandersi dalla prostata alle ossa, può essere molto più difficile da affrontare. Le cure non sono facili e non voglio che la gente affronti quello che sto passando io. Il mio obiettivo lo scorso anno era quello di vedere il mio 59esimo compleanno, e ce l’ho fatta. Adesso il mio obiettivo è di aiutare a salvare fosse anche soltanto una vita”.

Durante la sua commovente intervista, c’è stato spazio anche per una domanda sulla reunion di Friends:

“Sinceramente, è stata una cosa un po’ agrodolce. Sono stato molto contento di essere stato incluso, ma è stata una mia decisione quella di non aver fatto parte dello show fisicamente e fare solo una comparsata su Zoom. Non volevo rovinare l’atmosfera. Non volevo che si dicessi tipo “Oh, e a proposito, Gunther ha il cancro”.

(Fonte: THR)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.