Confermate le indiscrezioni degli scorsi giorni: SEGA ha annunciato Lost Judgment, secondo capitolo dello spin-off di Yakuza

SEGA e Ryu Ga Gotoku Studio hanno finalmente annunciato, dopo aver lanciato un countdown che terminava proprio nella giornata di oggi, Lost Judgment, secondo capitolo dello spin-off della saga di Yakuza, di cui si era tanto vociferato nei giorni scorsi.

Sarà il sequel diretto del primo capitolo uscito nel 2018, Judgment appunto, che fondeva azione e mistero, ed avrà di nuovo come protagonista il detective Takayuki Yagami, insieme al partner ed ex yakuza, Masaharu Kaito. Durante il livestream di oggi l’autore Toshihiro Nagoshi e il producer Kazuki Hosokawa hanno svelato il gioco e le sue prime caratteristiche.

La storia infatti vedrà i due protagonisti indagare su un crimine davvero difficile da risolvere, nel quale il principale sospettato sembra avere un alibi. Ma i colpi di scena sembrano essere davvero all’ordine del giorno a quanto si può vedere dal trailer, tra rivelazioni inaspettate, morti violente e quant’altro. Anche in questo caso, il protagonista avrà a disposizione diverse armi e gadget, e il giocatore dovrà cercare di non farsi notare e risolvere enigmi sempre più complicati.

lost judgment annunciato sequel spin-off yakuza

Lost Judgment sarà ambientato tra Tokyo e Yokohama, e Yagami dovrà esplorare le due città piuttosto liberamente. In questo nuovo capitolo il protagonista sarà anche più agile e potrà saltare attraverso binari, arrampicarsi e svolgere diverse nuove azioni. Anche in questo episodio si potrà scegliere se avere l’audio e i sottotitoli in inglese o giapponese.

Lost Judgment sarà disponibile a partire dal 24 Settembre 2021 sia su sistemi della scorsa gen che per quelli della attuale: PS4, PS5, Xbox Series X ed S e Xbox One. Purtroppo al momento non è stata annunciata una versione PC.

Siete contenti dell’annuncio? Cosa vi aspettate dal gioco alla luce del trailer mostrato oggi?

(Fonte: IGN)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.