Il team di Overwatch annuncia un cambio di nome per Jesse McCree a causa dello scandalo che ha coinvolto Activision Blizzard

Dopo lo scandalo che ha colpito Activision Blizzard e l’allontanamento dalla compagnia del vero Jesse McCree, il team di Overwatch ha annunciato un cambio di nome per il proprio, omonimo, eroe.

Secondo i fatti riportati, McCree era uno delle persone ritratte in una foto scattata in quella che è stata ribattezzata “Suite Cosby” – evidente riferimento all’attore Bill Cosby, condannato per ripetuti abusi e violenze sessuali.

Come riportato anche nella recente denuncia presentata dallo Stato della California, la suite venne assegnata, nel corso della BlizzCon 2013, all’ex senior creative director Alex Afrasiabi. Nel 2020 Activision Blizzard avviò delle indagini interne su quanto avvenuto in quella stanza, al termine delle quale Afrasiabi fu licenziato per “cattiva condotta e maltrattamenti nei confronti degli altri impiegati.”

Dopo il recente scandalo che ha coinvolto lo studio di sviluppo, il CEO Bobby Kotick aveva assicurato una linea dura nei confronti di tutti coloro che sarebbero risultati colpevoli al termine (o nel corso) delle indagini – sia quelle esterne che quelle interne.

Sebbene non siano state specificate le motivazioni, qualche settimana fa, Jonathan LeCraft (designer di World of Warcraft) Luis Barriga e Jesse McCree (rispettivamente game director e lead designer di Diablo 4) sono stati allontanati dalla compagnia e oggi, il team di sviluppo di Overwatch, ha annunciato di aver deciso di cambiare il nome anche al “suo” Jesse McCree.

Al momento non è chiaro quale sarà il nome scelto per l’iconico cowboy che, sin dagli albori, fa parte del roster del gioco. Il team ha, tuttavia, voluto sottolineare quanto la decisione presa fosse, seppur difficile, necessaria, al fine di dare all’eroe un nome che rappresentasse al meglio lo spirito del gioco.

overwatch mccree

Il messaggio del team

Vi riportiamo di seguito il messaggio – e la sua traduzione – condiviso sui canali social di Overwatch:

“Abbiamo creato l’universo di Overwatch intorno all’idea che inclusività, uguaglianza e speranza fossero le fondamenta per costruire un futuro migliore. Sono elementi centrali sia nel gioco che per il team di Overwatch.

Mentre continuiamo a interrogarci su quale strada imboccare per essere all’altezza dei nostri valori e per dimostrare la nostra dedizione nel voler creare un mondo di gioco che possa rispecchiarli, riteniamo necessario cambiare il nome dell’eroe attualmente noto come McCree, in favore di qualcosa che rappresenti al meglio gli ideali di Overwatch.

Siamo consapevoli che ogni cambiamento fatto a un eroe così amato richiederà tempo, e condivideremo aggiornamenti man mano che procederanno i lavori. Nel frattempo, avevamo in programma di pubblicare un arco narrativo a Settembre che vedeva anche una nuova storia, nella quale McCree era una figura chiave. Visto e considerato che vogliamo integrare il cambiamento anche in questo nuovo arco narrativo, posticiperemo la pubblicazione ai prossimi mesi e, al suo posto, pubblicheremo una nuova mappa. In futuro, a nessun personaggio sarà dato il nome di un vero impiegato e staremo più attenti a inserire riferimenti del mondo reale in quello di Overwatch.

Questo ci aiuterà a ribadire che stiamo costruendo un universo fittizio che deve essere differente da quello reale, e a dimostrare ulteriormente che la creazione di Overwatch è frutto di uno sforzo di gruppo. Stiamo già lavorando a questi aggiornamenti, che sono solo una parte del nostro impegno nel cercare di creare un futuro per il quale valga la pena combattere. Siamo consapevole che le azioni valgono più delle parole, e ci auguriamo di potervi dimostrare l’impegno profuso nel migliorare l’esperienza in-game di Overwatch e nel continuare a rendere migliore il nostro team.”

Fonte: Eurogamer

Potrebbe interessarti anche:

Romano di nascita, nerd per passione, amante di Final Fantasy, di Batman e dei Cavalieri dello Zodiaco. Parla poco ma ascolta e osserva molto, sente un’affinità smodata con i lupi e spera di rincarnarsi in uno di loro. Cede spesso alle tentazioni della rabbia con picchi che creano terremoti in Cina per l’Effetto Farfalla e odia la piega che sta prendendo l’Universo-Videoludico negli ultimi anni.