Vediamo insieme tutte le novità mostrate nel corso della Opening Night Live della Gamescom 2019!

Ieri sera, in quel di Colonia, si è tenuta la Opening Night Live della Gamescom 2019 e non sono, ovviamente, mancati annunci e grandi novità.

Lo show condotto da Geoff Keighley ha visto salire sul palco grandi ospiti, come il capo di The Coalition, Rod Fergusson, che ha presentato il nuovo story trailer dell’atteso Gears 5, grazie a quale abbiamo potuto dare un breve sguardo a quella che promette di essere la campagna più grande dell’intero franchise di Gears of War.

È stato poi il turno della prima World Premiere della serata, ossia l’annuncio del ritorno di Comanche, nuovo progetto del team di THQ Nordic, che si è mostrato anche in un breve gameplay trailer.

A distanza di pochi giorni dall’annuncio ufficiale, EA e il team di Ghost Games, hanno scelto l’ONL per presentare un nuovo filmato di gameplay di Need For Speed Heat, ultimo capitolo del popolare franchise automobilistico, in uscita il prossimo 8 novembre.

La seconda World Premiere della serata ha avuto come protagonista un gradito ritorno.

A sopresa, il team di Private Division, ha scelto la Koelnmesse per annunciare il suo prossimo progetto: Kerbal Space Program 2 che è stato annunciato accompagnato da uno spettacolare trailer cinematico che ne preannuncia l’arrivo nel corso del prossimo anno.

Anche la terza World Premiere è arrivata come un fulmine a ciel sereno: Bandai Namco e il team di Tarsier Studios hanno infatti annunciato Little Nightmares 2, sequel del particolarissimo titolo che ha conquistato critica e pubblico nel 2017, che si prepara a tornare sulle nostre piattaforme nel corso del 2020.

E sempre il prossimo anno arriverà anche Predator Hunting Grounds, ultima fatica del team di Illfonic, dedicata a tutti gli amanti del popolare franchise fantascientifico, che torna a mostrarsi in un nuovo gameplay trailer.

Parlando di gameplay la palla passa al team di Capcom che sceglie il palco della Opening Night Live per divulgare un nuovo filmato dedicato a Monster Hunter World: Iceborne.

Il nuovo trailer ci porta direttamente nelle Distese Brinose e ci offre l’occasione di dare una prima occhiata a uno scontro con il drago antico Velkhana.

Abbandonati i freddi paesaggi di Monster Hunter World, è stato il turno di Square Enix che, tenendo fede alla propria promessa, ha scelto la serata d’apertura della fiera videoludica tedesca per mostrare il primo trailer del quarto episodio di Life is Strange 2, in arrivo il prossimo 22 Agosto.

E proprio come Square, anche SEGA ha mantenuto la propria parola, svelando il titolo del tripla A preannunciato qualche giorno fa, in occasione della presentazione della propria lineup per la Gamescom 2019.

Scopriamo così che il nuovo lavoro della multinazionale proprietaria del porcospino blu più iconico dell’intero settore, è lo strategico Humankind sviluppato da Amplitude Studios e in arrivo nel corso del prossimo anno.

Ad accompagnare l’annuncio è stato divulgato il trailer che potete vedere di seguito.

Come se l’hype dei fan di Borderlands 3 non sia già alle stelle, il team di Gearbox Software sceglie il palco della ONL per divulgare nuove informazioni sui contenuti endgame del gioco.

È Paul Sage in persona ad annunciare che anche nel terzo capitolo tornerà la modalità orda già vista nel secondo capitolo e faranno la loro comparsa i Proving Grounds.

Sebbene al momento non sia stato rilasciato un trailer in merito, le informazioni divulgate sul sito ufficiale parlano, in entrambi i casi, di contenuti pensati per esser giocati dopo aver completato la campagna principale.

Nel primo caso, le arene della Campagna del Massacro saranno sparse per tutti gli scenari del gioco e, una volta entrati, i giocatori dovranno affrontare ondate di nemici tentando di sopravvivere per portare a casa la vittoria e, soprattutto, un ricco bottino.

Per quanto concerne i Proving Grounds, invece, si tratta di sfide a tempo che vedono i giocatori cooperare tra loro per affrontare ondate di nemici e sconfiggere un boss entro un massimo di 30 minuti. Maggiori saranno le sfide opzionali completate, più ricca sarà la ricompensa finale.

gamescom 2019 opening night live

Altra World Premiere della serata è stata la nuova creatura di Rockfish Games, Everspace 2, sequel dell’apprezzato roguelike pubblicato nel 2017. Come di consueto, l’annuncio è arrivato insieme al breve trailer che trovate qui sotto.

Anche CD Projekt RED ha scelto di lanciare una “piccola” bomba nel corso della serata.

Il celebre studio polacco ha infatti scelto il palco dell’ONL per svelare l’attesa data di lancio dell’edizione per Nintendo Switch dell’apprezzatissimo The Witcher III: Wild Hunt, che arriverà sull’ibrida della grande N completo delle due espansioni e dei 16 DLC pubblicati nel corso degli anni.

Dalle spade e dai mostri di The Witcher si è passati poi allo sport di casa EA: sul palco dell’evento è stata infatti presentato il nuovo gameplay della Modalità Vota di Fifa 20, che potete vedere qui di seguito.

Altra World Premiere della serata, Disintegration è il nuovo progetto del team di sviluppo fondato dal co-creatore di Halo, Marcus Lehto, e il trailer divulgato – un mix di sequenze cinematiche e gameplay – ci ha offerto un breve assaggio di ciò che potremo giocare nel corso del 2020.

Nuova World Premiere e nuovo filmato di gameplay anche per Darkisders: Genesis, atteso spinoff del franchise che vedrà come protagonisti i due Cavalieri dell’Apocalisse Guerra e, per la prima volta nella storia della serie, il fratello Conflitto.

Anche Destiny 2 ha trovato il proprio spazio sul palco dell’evento. Il popolare FPS sci-fi si prepara all’arrivo della nuova espansione Shadowkeep annunciando il primo contenuto stagionale, la “Stagione dell’Intramontabile” del quale è stato diffuso un corposo trailer che potete vedere di seguito, e che preannuncia il ritorno dei mortali Vex.

La serata è proseguita con una nuova World Premiere, il trailer di Remothered: Broken Porcelain – inizialmente noto come Remothered: Going Porcelain – sequel dell’apprezzatissimo horror del 2018 nato dal team di sviluppo italiano di Stormind Games.

Anche in questo caso dovremo attendere il 2020 per provare con mano questa nuova avventura e per ora ci dobbiamo accontentare del solo filmato d’annuncio.

E mentre Sony annunciava l’acquisizione di Insomniac Games – team di sviluppo dietro al recente Marvel’s Spider-Man – sul palco dell’Opening Night Live veniva annunciato il thriller interattivo Erica, del quale è stato mostrato il breve trailer che trovate di seguito, al termine del quale veniva annunciato il lancio immediato.

Mentre la serata si avviava verso la sua conclusione, sul palco dell’evento è salito Dino Verano di Infinity Ward per parlare dell’atteso Call of Duty: Modern Warfare.

Oltre a presentare un nuovo trailer, Verano ha annunciato l’imminente arrivo di un’alpha pubblica riservata ai giocatori PlayStation 4, che inizierà il prossimo 23 agosto e durerà tutto il fine settimana, periodo nel quale i giocatori potranno scontrarsi in scontri 2vs2 da disputare su 5 mappe differenti.

Dulcis in fundo, come annunciato dallo stesso Geoff Keighley nei giorni scorsi, è stato il turno dell’attesissimo Death Stranding e del “papà” Hideo Kojima.

Il celebre autore di videogiochi – creatore della saga di Metal Gear Solid – ha presentato non solo due nuovi personaggi che si uniscono al già ricco cast del gioco, ma anche il primo gameplay trailer che (oseremmo dire “come sempre”) solleva ancora più interrogativi di prima e fa crescere ancora di più la curiosità verso questo particolarissimo e ambizioso progetto.

Giunti alla fine del nostro recap lasciamo a voi la parola, cari lettori: qual è stato il vostro annuncio preferito tra quelli visti in serata? Una delle World Premiere magari? Fateci sapere!

No more articles