A Giugno arriva Laboratorio di Videogiochi su Nintendo Switch: un software per creare e condividere i propri videogiochi

Nintendo ha annunciato Laboratorio di Videogiochi, un interessantissimo software per Nintendo Switch che permetterà ai giocatori di creare i propri videogiochi e condividere poi le proprie creazioni con la community. Il gioco sarà disponibile a partire dall’11 Giugno al prezzo di 29.99 euro.

Si tratta di un software dedicato sia ai principianti che ai più esperti, che aiuterà i giocatori più creativi a realizzare dei veri e propri videogame, attraverso l’aiuto di alcuni personaggi chiamati Nodon. Ogni Nodon ha una personalità unica e un ruolo ben preciso: possono far saltare i personaggi, suonare una musica, cambiare le condizioni del gioco e quant’altro.

Le guide vere e proprie del gioco saranno però Bob e Alice, che istruiranno il giocatore passo passo nella creazione dei giochi, con lezioni facili da seguire. Partendo dalle basi i due faranno scoprire ai giocatori dei concetti sempre più avanzati, per rendere le proprie creazioni ancora più particolari.

nintendo laboratorio di videogiochi

Per i più esperti c’è anche la modalità programmazione libera, che consente di iniziare da zero o di sperimentare con una delle creazioni realizzate nelle lezioni precedenti. Si possono addirittura collegare tra loro più giochi, e insomma sembra davvero che il software abbia davvero tantissime possibilità da offrire. Per farsi un’idea del gioco consigliamo di dare anche un’occhiata al trailer rilasciato da Nintendo, che trovate stesso all’interno di questa news.

Come dicevamo, è anche possibile condividere le proprie creazioni online (è richiesto un abbonamento a Nintendo Switch Online), e naturalmente provare quelle degli altri, un po’ come accade già con Super Mario Maker.

Che ne pensate? Vi attira l’idea di mettervi alla prova con la creazione di videogiochi su Nintendo Switch?

(Fonte: Nintendo)

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui